lunedì 23 novembre 2015

Canzoni contro la guerra - Mattafix, Living Darfur


Nel mondo non c'è che due razze, diceva mia nonna, quella di chi ha e quella di chi non ha.

Miguel de Cervantes

Foto di Sebastiao Salgado - Darfur tragedy



Testo

Guarda la nazione attraverso gli occhi del popolo
Guarda le lacrime che scorrono come fiumi dai cieli
Dove sembra che ci siano solo confini
Dove gli altri si girano e sospirano
Tu devi sollevarti 
Tu devi sollevarti

C’è un disastro nel tuo passato
Limiti nel tuo cammino
Cosa desideri quando ti tiri più su?
Non devi essere straordinario, solo perdonando
Quelli che non hanno mai sentito i tuoi pianti,
Tu ti solleverai 
Tu ti solleverai
E guarda verso i cieli
Dove altri falliscono, tu prevali nel tempo
Tu devi sollevarti

(Non lo puoi mai sapere
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti)
Tu devi sollevarti 
Tu devi sollevarti
Tu devi sollevarti

Prima o poi dobbiamo provare…a vivere
(Non lo puoi mai sapere
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti) 

Guarda la nazione attraverso gli occhi del popolo
Guarda le lacrime che scorrono come fiumi dai cieli
Dove sembra che ci siano solo confini
Dove gli altri si girano e sospirano
Tu devi sollevarti 
Tu devi sollevarti

(Non lo puoi mai sapere
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti
Se ti abbatti, ti abbatti) 


Prima o poi dobbiamo provare…a vivere.



Nessun commento:

Posta un commento